Il Sestante – bollettino n° 9

Nessun Commento »

Sintomi di cambiamento
Questo numero del bollettino CESI vuol richiamare l’attenzione su tre argomenti che, al di là dei fatti contingenti, possono avere ripercussioni di forte carattere strutturale per il futuro.
Un primo aspetto riguarda i rapporti tra l’Europa e gli USA: da un lato una possibile presa di coscienza del ruolo che deve avere l’Europa nei confronti delle altre potenze continentali e quindi esprimere una politica svincolata dalla ultra sessantennale subordinazione all’America. La questione dello spionaggio informatico e quella del peso declinante del dollaro rappresentano due sintomi già eloquenti.
Un secondo aspetto riguarda l’evoluzione politica interna al nostro Paese ed in particolare quella relativa alla mancanza di un polo sociale e nazionale in grado, non solo di esprimere una forza politica unitaria, ma anche di avere un progetto in grado di riaffermare i valori che tengono unita la Nazione così come essa è venuta a caratterizzarsi con la Quarta guerra di Indipendenza e di Identità territoriale (quella che successivamente è stata individuata anche come Prima guerra mondiale). La gravità di quanto è avvenuto il 27 ottobre scorso a Bolzano è stata colpevolmente trascurata da tutta la stampa italiana.
Il terzo aspetto riguarda l’istituto del sindacato, il quale non sta assumendo consapevolezza del nuovo ruolo che deve avere in una radicale riforma costituzionale; ossia quello di dover essere anche formazione che concorre alla rappresentanza politica e che deve evolversi da solo organismo contrattualistico perpetuamente conflittuale ad istituto di concertazione programmatica e di fautore della partecipazione dei lavoratori alla gestione dell’impresa.
Questo numero de IL SESTANTE richiama, poi, l’attenzione su un evento importante quale è quello del Seminario che il CESI tiene per confutare il rapporto finale della Commissione governativa per le Riforme Costituzionali. Tale Seminario si terrà il 18 novembre p.v. a Roma presso la Sala Refettorio di Palazzo San Macuto della Camera dei Deputati e vuol essere propedeutico al Convegno Nazionale annuale del CESI fissato per il 3 dicembre p.v. presso il CNEL con il tema “Un progetto politico per l’Assemblea Costituente”.

SOMMARIO DI QUESTO NUMERO

– Interpretazioni del Datagate. Sintomi di una ripresa di orgoglio per l’Europa (Gaetano Rasi)

– Si indebolisce l’egemonia degli USA. Dollari e petrolio, un divorzio capace di cambiare il mondo! (Enea Franza)

– Ammonimenti per “unificazioni” senza progetto unitario. Le elezioni provinciali a Bolzano: una débàcle (Agostino Scaramuzzino)

– Necessità di avere un nuovo ruolo. L’istituto del sindacato sta morendo (Mario Bozzi Sentieri)

– Invito-Programma del Seminario CESI: “Proposte di Riforma Costituzionale. Analisi e confronti”

Clicca qui per scaricare il bollettino completo

Share

Lascia un commento