Il Sestante – Bollettino n° 86

Nessun Commento »

APPUNTAMENTO PER L’8 APRILE 2016
L’acuirsi del terrorismo rende ancor più attuale il Convegno:
“Quale futuro per questa Europa?”
I tragici avvenimenti di questi giorni inducono ad accelerare analisi e programmi da parte dei responsabili della politica della UE riguardanti l’intero arco che va dalla revisione delle politiche interne e verso l’esterno a quello delle istituzioni costituzionali. Il CESI ritiene, quindi, opportuno seguire il succedersi dei fatti portando un suo contributo per la loro comprensione ed eventualmente per l’indicazione dei percorsi da studiare.
La situazione da affrontare non presenta analogie con precedenti storici degli ultimi tre secoli ai quali far riferimento. Lo storico e giornalista Paolo Mieli riporta sul Corriere della Sera del 24 marzo il pensiero del noto saggista Ian Buruma, il quale dice che la situazione attuale potrebbe essere assimilata alle vicende della Guerra dei Trent’anni. Il riferimento è al conflitto che, tra il 1618 e il 1648, devastò l’Europa centrale, aspro e contraddittorio scontro politico-religioso nel quale la lotta per l’egemonia di due monarchie contrapposte (i Borbone e gli Asburgo) si mescolava con conflitti di natura religiosa (cattolici contro protestanti e viceversa) e durante i quali i soldati mercenari cambiavano continuamente fronte.
La questione riguarda una problematica da affrontarsi nella sua complessità a 360°, ossia dal punto di vista di una politica estera diversa da quella tradizionale così come della politica di difesa che non può essere impostata nella maniera con la quale in passato si schieravano compatte formazioni militari. Così pure la stessa politica economica e sociale viene ad assumere caratteristiche particolari perché implica unità e coerenza all’interno della UE e mutamento nella composizione e nella destinazione delle esportazioni (per esempio esclusione delle forniture di armi) e nella tipologia e nella origine delle importazioni (per esempio quelle riguardanti il gas e il petrolio).
Sempre in preparazione del Convegno CESI, come nei precedenti numeri de Il Sestante, pubblichiamo il testo dell’intervento del Consigliere CESI, Ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, tenuto il 3 marzo 2016 presso il Senato della Repubblica, al Convegno “Il massacro di Khojaly alla luce del Diritto internazionale umanitario. Impunità e giustizia transizionale”, organizzato dal Comitato Italiano Helsinki per i diritti umani e dalla Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo (LIDU), in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma. Si tratta della illustrazione di ipotesi che si vanno diffondendo, e che perciò vanno conosciute, ma che debbono essere oggetto di doverosa riflessione critica e comunque di un responsabile affinamento al di fuori di una preconcetta assunzione ideologica (g.r.)

INDICE
– Invito-Programma. Convegno CESI , Roma 8 aprile 2016, ore 15.30: “Quale futuro per questa Europa?”
– Ipotesi dell’uscita dalla sovranità Stato-centrica . Verso un “Diritto dell’Umanità”? di Giulio Terzi di Sant’Agata
– Rubrica: I libri del “Sestante”. Rassegna di novità librarie a cura di Mario Bozzi Sentieri

Clicca qui per scaricare il bollettino completo

Convegno

Quale futuro per questa Europa?

Camera dei Deputati – Sala del Refettorio – Palazzo San Macuto – Via del Seminario – Roma

venerdì 8 Aprile 2016 h. 15.30

Programma

Saluto di apertura di Franco Tamassia, Presidente del CESI

Moderatore Mauro Mazza, giornalista, già Direttore Tg2 e Rai Uno

Sen. Pierferdinando Casini

(Presidente Commissione Esteri del Senato)

Lo stato presente dell’Unione Europea

Prof. Francesco Carlucci (Docente di Econometria – RSPI)

Crescita economica europea e politica monetaria comune

Ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata

(già Ministro degli Esteri, Consigliere CESI)

Le sfide e i mezzi della politica estera, di sicurezza e di difesa

Prof. Maria Grazia Melchionni (Direttrice RSPI)

Identità europea e identità nazionali nell’Unione Europea

On. Prof. Gaetano Rasi (Docente di Politica Economica, Presidente O. CESI)

Il governo dell’economia nell’Eurozona

Dott. Ettore Greco (Direttore IAI)

Il rischio Brexit e la prospettiva dell’integrazione differenziata

Ambasciatore Pietro Calamia (Consigliere RSPI)

Un’evoluzione politica possibile per l’Eurozona

On. Roberta Angelilli (già Vicepresidente del Parlamento Europeo)

Politica estera e deficit democratico delle istituzioni europee

 

Prof. Franco Tamassia (Docente di Diritto Pubblico)

Relazione conclusiva: Il rapporto dell’Italia con l’UE

Seguiranno: il dibattito con il pubblico e le risposte dei relatori

Ai fini della registrazione per l’accesso alla Sala, secondo le norme di sicurezza della Camera dei Deputati, si prega di confermare la presenza entro lunedì 4 aprile, comunicando il nome e il cognome al Segretario Generale CESI, dott. Edoardo Burlini (tel. 366.123.97.45 – edoardo.burlini@live.it)

Share

Lascia un commento